Inter, Mourinho racconta Sanchez: "L'ho sempre considerato un uomo triste"

Goal.com
Mourinho racconta il suo rapporto con Alexis Sanchez al Manchester United e definisce il nuovo attaccante dell'Inter "un uomo triste".
Mourinho racconta il suo rapporto con Alexis Sanchez al Manchester United e definisce il nuovo attaccante dell'Inter "un uomo triste".

José Mourinho parla di un suo ex giocatore adesso all’Inter: Alexis Sanchez. Lo ‘Special One’ descrive l’attaccante cileno come una persona triste ma si scusa per non averlo valorizzato durante la sua parentesi come tecnico del Manchester United.

In un’intervista rilasciata al ‘The Telegraph’ Mourinho non spende parole al miele nei confronti del ‘Nino Maravilla’, ma gli augura comunque un futuro radioso sotto la guida di Conte.

 "L'anno scorso non l'ho visto felice. Se non sei contento, in ogni lavoro, è difficile giocare ad alti livelli. Forse sono stato io a non esser stato capace di valorizzarlo al meglio. Ho sempre considerato Alexis un uomo triste. Probabilmente l'Italia lo potrà rigenerare. Spero che possa farlo: auguro sempre il meglio a tutti i giocatori”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L’ex tecnico dei ‘Red Devils’ parla inoltre di Romelu Lukaku e spiega i motivi della sua scelta di sposare il nuovo progetto dei nerazzurri.

"Ha sempre fatto goal: al West Bromwich Albion, all'Everton, al Manchester United. La sua scelta rispecchia totalmente le sue ambizioni, credo che voleva una nuova sfida”.

Mourinho, attualmente senza panchina, commenta anche l’offerta cinese ricevuta recentemente.

"E' vero, erano numeri storici per un tecnico, da capogiro. Ma l’incarico non mi convinceva. Sicuramente il mio prossimo impiego sarà difficile: o sbaglio la scelta dei progetti o i cattivi progetti scelgono me”.

Potrebbe interessarti anche...