Inter, non solo Raspadori: a Reggio Emilia per osservare Scamacca

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Un'Inter sempre più azzurra. E' l'idea di Beppe Marotta, che si sta già muovendo in vista del 2022. Nel calciomercato le tempistiche spesso sono decisive per chiudere un affare, da dirigente navigato l'ex Juve è già al lavoro per rinforzare l'Inter. Tanti gli obiettivi sul suo taccuino e su quello di Ausilio, due di questi giocano a Reggio Emilia con la maglia del Sassuolo. Oltre a Raspadori, per il quale c'è stato più di un contatto con Carnevali, nel mirino nerazzurro c'è sempre Gianluca Scamacca, che dopo l'addio di Caputo per la Sampdoria è diventato una prima scelta.

ANNO IMPORTANTE - L'attaccante cresciuto nella Roma sarà osservato da vicino questa sera, nella sfida che apre la quarta giornata di campionato tra Sassuolo e Torino. Dionisi medita di lanciarlo da titolare, di dargli una chance per lasciare il segno. Quello che gli serve per meritarsi una chance in una big e per restare nel giro della Nazionale di Mancini. L'Inter, che in estate l'ha chiesto in prestito ricevendo un secco no dal Sassuolo, prima di pianificare un investimento vuole vederlo all'opera con continuità. Scamacca è un profilo che piace, è giovane e forte, ma costa più di 25 milioni. Per questo deve meritare di essere da Inter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli