Inter, occhi su Samuele Vignato: il punto tra condizioni e concorrenza

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

L'Inter pensa al futuro e per questo motivo gli occhi degli scout sono da tempo concentrati su uno dei talenti più promettenti del calcio italiano. Parliamo di Samuele Vignato, classe 2004 di proprietà del Chievo e fratello di Emanuel Vignato, classe 2000 ormai in pianta stabile in prima squadra nel Bologna di Sinisa Mihajlovic.

I nerazzurri ne studiano i progressi da diverso tempo. Quest'anno, seppur giovanissimo, Samuele Vignato ha già potuto debuttare in serie B, mentre con la maglia della Primavera è stato assoluto protagonista con 14 gol e 11 assist. Ritenuto un talento purissimo, il più piccolo dei Vignato agisce soprattutto nella zona centrale della campo, da trequartista. A oggi, con la situazione del Chievo Verona non ammesso in B, potrebbe addirittura liberarsi a zero ed essere quindi una grande opportunità di mercato.

Sono tanti i club di serie A che stanno seguendo la vicenda: sul giovane talento c'è anche il Bologna, squadra in cui milita il fratello e che anche per questo potrebbe rappresentare una forte concorrenza per l'Inter. La priorità dei nerazzurri per adesso è rivolta alle cessioni. Vignato è un'idea che stuzzica, ma se non ci saranno aste e al momento giusto, quando in viale della Liberazione avranno prima risolto alcuni movimenti in uscita. Ma si sa, il talento da quelle parti ha sempre ammaliato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli