Inter quanti giovani in vetrina: da Satriano ad Agoume, carte anche per il mercato

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il lungo ritiro estivo dell'Inter agli ordini di Simone Inzaghi si sta rivelando una grande occasione anche per mettere in vetrina alcuni dei talenti emergenti sotto contratto con la formazione milanese. Ad Appiano Gentile dal giorno in cui è iniziata la nuova stagione si stanno alternando tanti volti nuovi, fra rientri da prestiti e giocatori già ceduti. Calciatori giovani che rappresentano un patrimonio non solo tecnico per il presente e per il futuro, ma anche una carta per il mercato e per raggiungere, a piccoli passi, anche quell'obiettivo del +80 a fine mercato richiesto dalla proprietà.

OPERAZIONI CONCLUSE - Dall'inizio del ritiro qualcuno ha già salutato. E' il caso di Zinho Vanheusden passato in prestito secco al Genoa e di Lorenzo Pirola e Samuele Di Gregorio, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Monza. Ma anche Pompetti al Pescara, Gravillon al Reims e Gianelli alla Pro Sesto. I prossimi della lista saranno presto Samuele Mulattieri (due gol contro la Pro Vercelli in amichevole) per cui è attesa la firma con il Crotone, Tibo Persyn che ha già svolto le visite mediche col Bruges e Filip Stankovic che si sta già allenando con il Volendam in attesa dell'ufficialità.

DA SATRIANO AD AGOUME ALTRE STELLINE - Non è però finita qui perché di volti eccellenti e con tanto mercato ad Appiano Gentile ce ne sono ancora tanti. Il più in vista è sicuramente Martin Satriano che sta brillando in zona gol fin dalle prime battute e che ha attirato su di sé l'attenzione di mezza Serie A e anche oltre confine. Lui e Lucien Agoume sono sicuramente i più corteggiati e potrebbero presto aprirsi le porte per un trasferimento in prestito dato che l'Inter non vuole perdere il controllo sul loro cartellino. Differente è invece la situazione che riguarda Facundo Colidio ed Eddie Salcedo, entrambi rientrati da un anno in prestito non eccelso e alla ricerca di nuove possibilità. Davanti ad offerte concrete potrebbero anche dire addio a titolo definitivo. Infine Xian Emmers (in scadenza) ed Edoardo Vergani (rientrato dal Bologna) che hanno ad oggi poco mercato senza trascurare anche Andrea Pinamonti, che baby non lo è più, ma che rappresenta un capitale su cui il del ds Ausilio si giocherà molto in questa sessione di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli