Inter, sale la cifra per rescindere con Sanchez

Nessun colpo in attacco, che con Correa, Dzeko, Lautaro e Lukaku è ritenuto completo al 100% e anzi, una cessione che dovrà completarsi nel più breve tempo possibile. In casa Inter si sta lavorando quotidianamente sull'addio di Alexis Sanchez o meglio sulla risoluzione del suo contratto che, per questa stagione, salirà a oltre 8,5 milioni di euro netti (12 al lordo per i vantaggi del decreto crescita).

CIFRA PIU' ALTA - Il cileno sta trattando e, a differenza di Vidal, ha detto no alla prima proposta di una risoluzione da 4 milioni di euro. Il motivo è legato al fatto che Sanchez sta chiedendo ai nerazzurri non solo cifre importanti per lasciare sul tavolo una parte dell'attuale stipendio, ma vuole anche tutti gli arretrati della stagione 2020-21 rimandati per Covid. Di fatto, per non gravare troppo sul prossimo bilancio l'Inter vuole chiudere al più presto la buonuscita, ma per farlo servirà un rilancio cospicuo che potrebbe toccare anche 7 milioni di euro, con un risparmio finale sul lordo di circa 4 milioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli