Inter-Sassuolo 2-1, le pagelle dei nerazzurri: Lukaku e Lautaro letali, Young spina nel fianco. Hakimi non convince

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

E' terminata la partita tra Inter e Sassuolo, partita della 28ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Antonio Conte.

Handanovic 6 - Nessuna parata degna di nota nonostante un gran possesso palla dei neroverdi. Sul gol di Traore può solo guardare.

Skriniar 6 - Straordinario recupero su Boga al 41', sull'unica vera azione pericolosa del Sassuolo nel primo tempo. Attento in chiusura.

DeVrij 6 - Qualche difficoltà nel secondo tempo su Raspadori con un paio di interventi rischiosi ma mantiene alta la concentrazione.

Darmian 6 - Limita molto le sue discese offensive. Resta sulle sue ma non demerita, portando a casa la pagnotta con una prestazione quadrata.

Nicolo Barella e Giacomo Raspadori | Marco Luzzani/Getty Images
Nicolo Barella e Giacomo Raspadori | Marco Luzzani/Getty Images

Hakimi 5,5 - Gara a fasi alterne per il difensore marocchino. Pochi spunti in avanti, nel finale spreca un contropiede e sbaglia in fase difensiva.

Barella 6,5 - Ammonito, salterà la sfida con il Cagliari. Assenza pesante vista anche la prova offerta quest'oggi. Indispensabile per il gran lavoro nelle due fasi.

Eriksen 6 - Non è appariscente ma è efficace. Gara più di sacrificio visto il gran possesso palla del Sassuolo nella prima ora di gioco. Non demerita.

(Dal 59') Sensi 6 - L'ex della sfida. Mezz'ora finale per lui. Fa girare bene il pallone, specie nei minuti finali.

Gagliardini 6 - Centrocampista più di lotta che di governo. Fa il suo e non demorde, dando una mano importante in fase difensiva.

(Dal 70') Vecino 6 - Dice la sua nel finale.

Young 7 - Elemento chiave nella manovra nerazzurra, specie nel primo tempo. La squadra lo cerca con dei cambi campo studiati e sfruttati alla perfezione dall'inglese. Oggi forse una delle sue migliori partite. Cala un po' nella ripresa ma è fisiologico.

Lukaku 7 - Anticipa nettamente Chiriches sbloccando la gara e mettendo in mostra ancora una volta uno dei pezzi forti del suo repertorio: il colpo di testa. Primo gol con questo fondamentale quest'anno.

Lautaro Martinez 7 - Grandissima apertura a memoria su Young in occasione del gol del vantaggio. Poi chiude la gara in contropiede con la rete del 2-0.

(Dal 77') Sanchez 6 - Sfiora il gol con un gran pallonetto.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.