Inter, scoppia il caso Sensi

·1 minuto per la lettura

Sembra proprio non esserci pace per Stefano Sensi. Il centrocampista nerazzurro, riscattato dal Sassuolo per 22 milioni di euro in estate, ha disputato 110 minuti tra Fiorentina, Benevento e Lazio nella sua nuova stagione nerazzurra prima di fermarsi ai box. Lo stesso Antonio Conte, durante la conferenza di vigilia della sfida di Champions League contro lo Shakhtar, ha dichiarato: "Diventa difficile dare sempre dei tempi perché gli ultimi esami clinici dicevano che non aveva praticamente niente. Ma il ragazzo sente qualcosina e faremo analisi più approfondite". Immediatamente dopo le parole del tecnico interista, la società ha comunicato che Sensi sia in realtà alle prese con un risentimento muscolare, guaio emerso da una risonanza magnetica svolta a Rozzano.