Inter, Sensi fuori dal progetto: c'è un piano per piazzarlo, tra l'affare ideale e l'interesse del Monza

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Tra undici giorni terminerà ufficialmente il prestito di Stefano Sensi alla Sampdoria. L'avventura blucerchiata si chiude con 23 presenze e un gol da gennaio in poi; il centrocampista rientrerà all'Inter ma la sua permanenza in nerazzurro durerà poco. Il giocatore, infatti, è fuori dai piani della società e di Simone Inzaghi, i continui problemi fisici hanno caratterizzato la sua esperienza a Milano e neanche l'ultimo tentativo di prestito alla Samp è riuscito a rilanciarlo.

L'IDEA DEL CLUB - Sensi è in uscita dall'Inter e l'ideale per il club sarebbe venderlo a titolo definitivo. La speranza è quella di ricavare qualcosa dalla cessione del centrocampista, che l'allenatore aveva provato a schierare sulla trequarti nella scorsa stagione ma dopo qualche prestazione positiva sono tornati i soliti infortuni. "Dobbiamo vedere" ha detto qualche giorno fa l'agente quando gli è stato chiesto quale sarà il futuro di Sensi.

COL MONZA - Lavori in corso per il futuro del classe '95, sul quale da mesi è vivo l'interesse del Monza. Nelle prossime settimane si potrebbe provare a intavolare un'operazione sulla base di 15 milioni di euro che con l'inserimento di bonus potrebbe salire fino a 20 milioni (il valore di Sensi a bilancio è di 12,5). Se l'Inter non dovesse riuscire a chiedere la cessione di Sensi definitivamente, la società sarebbe disposta nuovamente a cederlo in prestito gratuito. Con la speranza che possa ritrovare continuità e fiducia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli