Inter, settimana decisiva per Lukaku: una videochiamata per accelerare, cosa manca per chiudere

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sono giorni caldi per Romelu Lukaku. Caldi, o forse meglio dire decisivi, perché l'Inter conta di chiudere il ritorno del belga a Milano entro una settimana. I Blues, che fino a un mese fa non pensavamo minimamente di cedere in prestito l'investimento più oneroso della loro storia, hanno cambiato posizione, ora trattano con l'Inter e stanno cercando il modo di rendere l'operazione meno svantaggiosa possibile. Oggi è c'è stato un nuovo contatto in videoconferenza tra i due club dare l'accelerata decisiva all'affare, che per necessità di entrambi deve essere chiuso, per ragioni di bilancio, entro il 30 giugno.

OFFERTA E PROMESSA - L'Inter, come anticipato da Calciomercato.com, ha deciso di giocare a a carte scoperte: dopo il no alla prima offerta di 5 milioni di euro ha chiarito al Chelsea di essere disposta ad arrivare fino a 8-10 milioni, l'accordo potrebbe essere trovato inserendo alcuni bonus. Non è previsto l'inserimento nell'affare di contropartite, nonostante il gradimento di Tuchel per tre pilastri di Inzaghi, ovvero Bastoni, Skriniar e Dumfries. Se uno dei tre farà la valigia in direzione Londra lo farà con una trattativa slegata a quella per Big Rom. Che anche in questi giorni ha parlato con ex compagni e Inzaghi, al quale ha promesso di scucire lo scudetto sulla maglia del Milan e la conquista della seconda stella.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli