Inter, Skriniar in bilico: tutte le idee per sostituirlo

Anche col mercato fermo, a tenere banco in casa Inter è la situazione legata al futuro di Milan Skriniar. Rinnovo sì, rinnovo no. In attesa che si sciolga il nodo, il Psg è sempre lì alla finestra, pronto ad affondare il colpo. L'offerta di Al-Khelaifi per lo slovacco si aggira intorno ai 7,7 milioni di euro e non è raggiungibile dall'Inter che non può andare oltre i 6,5. Per questo i nerazzurri non sono un granché ottimismi sul prolungamento di Skriniar, e stanno iniziando a muoversi per cercare un eventuale sostituto.

L'IDEA DEMIRAL - Al momento siamo nella fase delle idee, tra le quali c'è quella di Merih Demiral, che era già nella lista della dirigenza in estate in caso di cessione di Skriniar qualche mese fa. L'Atalanta l'ha preso dalla Juventus per 25 milioni tra prestito e riscatto - più altri 2,5 di bonus - per portarlo via a Gasperini quindi servirà una cifra intorno ai 30/35 milioni di euro. C'è una pista estera che può portare a Caglar Söyüncü, classe '96 in scadenza di contratto con il Leicester per il quale però ha già avviato i contatti l'Atletico Madrid.

L'ASSE COL CHELSEA - Rimane sempre nel mirino dell'Inter anche Trevoh Chalobah, classe '99 del Chelsea che piace alla dirigenza nerazzurra e fratello dell'ex Napoli Nathaniel. Con i Blues c'è un discorso già aperto legato al futuro di Romelu Lukaku: il belga è tornato in nerazzurro in prestito secco, la volontà del giocatore è quella di rimanere a Milano e nei prossimi mesi i due club potrebbero sedersi a tavolino per trovare un accordo che soddisfi tutte le parti. Non è escluso che i colloqui tra Inter e Chelsea si allarghino anche a Denzel Dumfries, che dopo una stagione complicata sta facendo bene con Inzaghi e piace al club inglese. Tra le priorità dell'Inter però c'è quella di risolvere il nodo Skriniar: rinnovo o cessione, e Marotta è già a caccia di nuovi rinforzi.