Inter, la Curva: Skriniar non si tocca! Gli ultras in sede, ma lo slovacco rimane a rischio cessione

La Curva Nord non ci sta e si raduna in protesta sotto la sede dell'Inter, in salvaguardia dei pezzi pregiati: "Skriniar non si tocca", questo il monito del tifo organizzato, che ha chiesto e ottenuto un dialogo con i piani alti. Perdere Bremer è stato un brutto colpo, ma tutto sommato accettabile, i tifosi si rendono conto che per la stessa Juventus è stato necessario cedere de Ligt prima di bruciare la concorrenza per il difensore brasiliano, ma a questo punto non accettano surrogati, come ribadito nello striscione preparato ieri davanti a San Siro.

Il dialogo con la società ha toccato questo punto in particolare: la Curva ha chiesto rassicurazioni in merito alla questione Skriniar, la richiesta era quella di toglierlo dal mercato a fronte di qualsiasi proposta. Perso Bremer, Skriniar non deve partire, neanche per 80 milioni di euro. A tal proposito, però, Marotta non è stato in grado di offrire alcuna rassicurazione e questo potrebbe comportare nuovi confronti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli