Inter sul filo: col Napoli per scacciare il fantasma di Ranieri

Cos'è cambiato da un mese e mezzo a questa parte? Se lo chiedono addetti ai lavori e tifosi dell'Inter, che stanno assistendo impotenti a un crollo di prestazioni e risultati sorprendente, se si analizza la prima parte della gestione Pioli.

Dalla trasferta col Torino del 18 marzo, un 2-2 pieno di colpi di scena e ribaltamenti di fronte, Icardi e compagni non ne hanno più azzeccata mezza: 3 sconfitte, 2 pareggi. Un totale di 5 giornate senza conoscere il sapore della vittoria. E il brutto, almeno dal punto di vista nerazzurro, è che stasera a San Siro arriva il Napoli, ovvero una delle avversarie meno indicate per ripartire.

In caso di nuovo stop, l'Inter arriverebbe a 6 partite senza vittoria. Non lo fa dal 2011/12, l'annus horribilis dei tre allenatori. Uno dei quali, Claudio Ranieri, in quel torneo non riuscì a vincere dal 29 gennaio al 4 marzo 2012, rimediando un poker dalla 'sua' Roma e perdendo in casa pure col Novara. La sesta delusione (il totale sarebbe poi arrivato a 7), per la cronaca, gliela inflisse proprio il Napoli.

Caracciolo Inter Novara

Che da Torino in poi sia cambiato tutto, in ogni caso, è più che mai evidente: se nelle precedenti 16 partite con Stefano Pioli in panchina l'Inter aveva incassato 15 reti, nelle ultime 5 i goal al passivo sono stati addirittura 13. Come gettare al vento tutto quanto di buono si era costruito in precedenza.

Stasera arriva il Napoli, come detto. Uno spauracchio: l'Inter contro gli azzurri ha vinto appena una delle ultime 8 sfide di A e perdendo la metà delle volte e subendo al contempo ben 16 reti. Se non altro l'ultimo precedente casalingo è dolce: nello scorso campionato la squadra di Roberto Mancini si impose per 2-0 grazie alle reti in un tempo di Icardi e Brozovic.

E poi, nonostante il Napoli sia la squadra che in trasferta in questo torneo ha raccolto più punti (34), i partenopei hanno vinto in trasferta contro Inter e Milan nello stesso campionato soltanto una volta, nel 1932/33. A questo si aggrappano i nerazzurri per provare a chiudere con il lucchetto una serie horror.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità