Inter, tifosi scatenati contro Zhang: striscioni polemici esposti verso la società nerazzurra

·1 minuto per la lettura

Da qualche ora è uscita la notizia che Antonio Conte, con molta probabilità, non sarà più l'allenatore dell'Inter nella prossima stagione. Il divorzio sembra ormai cosa certa e la possibilità di ricucire il rapporto è pari a zero. Non c'è un accordo per quanto riguarda il futuro del club che deve tagliare, mentre il mister non sembra intenzionato in alcun modo a farlo. Bisogna ridurre i costi e dunque, anche fare qualche sacrificio. La cessione di un big, per capirci, non è esclusa. E questo a Conte, si vede che non va proprio bene. Ecco perché alla fine il divorzio ci sarà.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ma la Curva Nord non ci sta. I tifosi, appena giunta la notizia della rottura, sono scesi in strada per protestare contro il ridimensionamento e i tagli dettati da Steven Zhang. I contrasti con Antonio Conte hanno fatto si che i sostenitori nerazzurri si presentassero in viale della Liberazione per contestare le scelte societarie. La tifoseria ha esposto due striscioni sotto la sede ,il più duro contro Zhang: “Prenditi le tue responsabilità o la lascia la nostra città”, a cui si aggiunge poi “ridimensionare i campioni è solo da coglioni. Mister, staff e giocatori non si toccano”. Una delegazione degli ultras è stata fatta salire all'interno della sede per incontrare i rappresentanti nerazzurri.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli