Inter, a Udine con il talismano Lautaro e con l'uomo dei record Dzeko

Di nuovo in campo dal primo minuto. Lautaro Martinez domani a Udine tornerà titolare, dopo i 18' giocati in settimana in Champions League contro il Viktoria Plzen. Per Inzaghi è fondamentale, ma in un periodo così denso di impegni era necessario farlo riposare, contro una delle squadre più in forma del campionato serve la versione migliore del Toro. Che è fermo a 3 gol stagionali, tutti trovati ad agosto. Il numero 10 non ha ancora timbrato il cartellino a settembre e ha voglia di fermare a quattro la striscia di partite con uno zero alla casella reti segnate. Di fronte avrà l'Udinese contro la quale in carriera non ha mai perso: 5 vittorie e 2 pareggi con 2 gol, l'ultimo nel maggio scorso nel successo 2-1 alla Dacia Arena, e 1 assist.

DZEKO E LA STORIA - L'attaccante argentino giocherà accanto a Edin Dzeko, a caccia del 100esimo gol in Serie A. Se dovesse raggiungerebbe l'obiettivo, a 36 anni e 185 giorni sarebbe il terzo giocatore più “anziano” di sempre a tagliare il traguardo, dopo Pandev Pellissier. Una motivazione in più per lasciare il segno. E per dare un segnale allo lotta scudetto, quello scudetto che sogna di vincere.