Inter-Udinese 5-1, le pagelle dei nerazzurri: Lautaro glaciale, Lukaku fortunato. Vecino c'è

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' terminata la partita tra Inter e Udinese, partita della 38ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Antonio Conte.

Handanovic 6 - Pomeriggio di divertimento e di tranquillità per lui, contro la sua ex squadra. Con oggi sono 329 presenze in A con l'Inter: è record, superato Zenga. Una gran bella soddisfazione.

(Dal 46') Padelli 6 - Prima presenza stagionale contro quella che dovrebbe diventare la sua prossima squadra. Prende un gol e rischia su un'uscita ma in un pomeriggio di festa.

D’Ambrosio 6 - Gara tutto sommato senza patemi d'animo, con l'Udinese che non impensierisce la retroguardia nerazzurra più di tanto.

Ranocchia 6 - Non è costretto ad interventi rilevanti ma anche oggi conferma di poter essere un elemento comunque affidabile.

Bastoni 6,5 - Gioca sempre d’anticipo contro gli attaccanti. E' difficile da superare e si toglie lo sfizio di salvare un gol sulla linea.

Inter | Mattia Ozbot/Getty Images
Inter | Mattia Ozbot/Getty Images

Hakimi 6,5 - Sempre devastante nell'uno contro uno, va via con forza e qualità ai suoi avversari. Bravo a procurarsi il rigore del 3-0 nel secondo tempo.

(Dal 57') Perisic 7 - Entra in campo e dopo 2 minuti trova il 4-0 con un bellissimo tiro col piatto destro. Entra con il giusto atteggiamento.

Vecino 6,5 - Buon filtro in mezzo e anche qualche buona iniziativa. E' in palla e gioca con buona personalità.

Sensi 6 - Ko nel giorno di festa, segnale della stagione che è stata per lui. Esce per un risentimento muscolare all'adduttore: ora è a rischio anche per gli Europei.

(Dal 39') Eriksen 7 - Entra e trova il gol del 2-0 su un calcio di punizione, non perfetto, ma efficace. Ingenuo in occasione del rigore procurato, ma oggi gli si può perdonare anche questa disattenzione.

Gagliardini 6 - Non demerita ma avrebbe anche qualche occasione per trovare il gol e per fare meglio. Gioca come interno nel centrocampo, svolgendo il suo compito con diligenza.

Young 7 - Dà il via all'azione, che poi conclude, per l'1-0, con grande freddezza. Un paio di spunti interessanti per meritarsi il 7.

Pinamonti 6 - Ha voglia di spaccare il mondo ma non riesce a lasciare il segno. L'anno prossimo dovrà andare via per giocare con continuità ma quest'annata scudettata gli sarà servita.

(Dal 65') Sanchez 6 - Entra e si mette subito in mostra.

Lautaro Martinez 7 - Particolarmente nervoso con Becao: prima prende uno spintone e poi restituisce il colpo con un'entrata. Nel secondo tempo però gestisce la rabbia e prima sfiora il gol poi lo trova su rigore.

(Dal 57') Lukaku 7 - Non trova il gol di piede dopo un'iniziativa delle sue, poi in maniera fortunosa, dopo la respinta del palo sul tiro di Sanchez, fa gol involontariamente, col mento in pratica, a Musso.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli