Inter in vendita, Zhang vede Goldman Sachs: spunta Ranadivé dei Sacramento Kings

E' sempre calciomercato in casa Inter. Chiusa la campagna acquisti estiva, ora impazzano le voci su una possibile cessione del club. Questa settimana i manager nerazzurri hanno incontrato alcuni emissari della banca Goldman Sachs (advisor dell'Inter), presenti anche a San Siro in occasione della partita di Champions League persa contro il Bayern Monaco.

Steven Zhang, da tempo alla ricerca di un socio di minoranza, non può escludere l'eventualità di cedere la società per intero. Il Chelsea è stato venduto per 5 miliardi e il Milan per 1,2 miliardi, ma sulla valutazione dell'Inter grava la situazione debitoria. Entro maggio 2024 Suning deve rientrare dal prestito di 275 milioni di euro ricevuto dal fondo statunitense Oaktree, che avrebbe fatto sapere di non essere interessato a tenersi il club.

Intanto il presidente nerazzurro è volato in California, da dove spunta un interesse da parte dell'indiano-americano Vivek Ranadivé, proprietario della squadra di basket NBA dei Sacramento Kings, che era già stato inserito tra i possibili partner per la cordata di Gerry Cardinale al Milan.

Sullo sfondo c'è poi la ricerca di sponsor: ultimatum per gennaio a Digitalbits, che continua a non pagare. In arrivo partner per la manica della maglia.