Inter, De Vrij è tornato: si tratta per il rinnovo del contratto. Ed entra in scena il nuovo agente

L'Inter si è ritrovata nell'ultimo mese e lo ha fatto grazie alla vecchia guardia. Barella, Skriniar, Lautaro ma anche Stefan De Vrij. L'olandese era stato messo ai margini da Inzaghi che gli preferiva anche l'ultimo arrivato Acerbi, una situazione che spingeva a credere come gli ultimi mesi dell'ex Lazio a Milano sarebbero stati da comprimario. Come la squadra però, anche il difensore si è rialzato, ha fornito prestazioni convincenti, è tornato al gol con la Samp e ha fatto spazzato via i dubbi sul futuro al suo club.

SCADENZA - Come tanti altri suoi colleghi nerazzurri, De Vri ha un contratto in scadenza nel 2023, motivo per il quale già nel prossimo gennaio potrebbe accordarsi con un'altra squadra per dirigersi come parametro zero a giugno in un'altra destinazione. Il nuovo idillio tra club e giocatore poi vede come protagonista anche un nuovo fattore. L'olandese infatti ha cambiato agente. Dopo Raiola, e la sua erede Rafaela Pimenta, ha scelto di entrare nella scuderia di Federico Pastorello e sarà proprio quest'ultimo a sedersi al tavolo con l'Inter per capire le intenzioni del club e la fattibilità di un rinnovo del contratto del suo assistito.

RINNOVO - L'appuntamento è fissato tra qualche settimana. Le parti approfitteranno della sosta per il Mondiale per aggiornarsi. L'Inter ha fatto intendere di voler proporre al giocatore un prolungamento del contratto fino al 2025, lasciando invariato lo stipendio dell'olandese che percepisce 4 milioni netti all'anno. A De Vrij ora l'ultima parola: accettare e restare oppure sondare il mercato da free agent e cercare nuove avventure.