Inter, de Vrij non convince più e 'blocca' il mercato: Bremer in bilico

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Deludente, ancora una volta. Stefan de Vrij ha vissuto una stagione sulle montagne russe, con troppi blackout che hanno rischiato di costare caro. Gli ultimi ieri contro l'Empoli, nell'anticipo della 36esima giornata, con l'olandese che è stato colpevole sui gol di Pinamonti (insieme al compagno di reparto Skriniar) e Asllani (sbagliata valutazione del pallone lungo per il centrocampista toscano). Qualcosa non va e non può essere solo una questione fisica: l'ex difensore di Lazio e Feyenoord ha perso quella solidità che lo contraddistingueva, togliendo certezze a Simone Inzaghi e ai compagni.

BREMER BLOCCATO - La situazione contrattuale potrebbe essere una delle ragioni della mancata tranquillità. De Vrij va in scadenza nel 2023 e al momento non ha sul piatto né una proposta di rinnovo né un'offerta da un altro club. Marotta vorrebbe trovargli una nuova sistemazione per fare cassa, per incassare 20/25 milioni di euro e per risparmiare sull'ultimo anno di contratto, al lordo poco più di 7 milioni di euro, ma al momento non ha nulla in mano. Uno stallo che blocca il possibile arrivo di Bremer, con il quale l'Inter ha già l'accordo da tempo, ma per il quale serve una cessione di un difensore. Che nei piani non deve essere né quella di Skriniar né quella di Bastoni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli