Inter, Zhang: 'Stagione storica, complimenti al Milan. Inzaghi? Avanti insieme. Dovremo essere sostenibili, tenendo in considerazione i costi'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il presidente dell'Inter Steven Zhang ha parlato dei progetti del presente e del futuro in un'intervista ai canali ufficiali del club nerazzurro:

SULLA STAGIONE - "E' stata un'annata bellissima, nella quale abbiamo aggiunto due trofei in bacheca e siamo andati avanti a livello internazionale in Champions League, qualificandoci agli ottavi dopo tanto tempo. Purtroppo non siamo riusciti a vincere lo scudetto, ma abbiamo combattuto fino all'ultima giornata. Congratulazioni al Milan e a tutte le avversarie in campionato. Siamo molto contenti di aver visto i nostri fan festeggiare, è stata una stagione storica che non dimenticheremo mai".

SULL'INCONTRO DI OGGI - "La stagione è appena finita ma non smettiamo di lavorare, stiamo già programmando la prossima. Come club il nostro obiettivo è restare competitivi e lottare per i trofei più importanti, guardando avanti e puntando al massimo. Oggi abbiamo iniziato a pianificare la prossima stagione, puntando a fare meglio della scorsa e al massimo".

ANCORA SUL SUMMIT - "Abbiamo iniziato 6 anni fa e finalmente l'anno scorso abbiamo vinto lo scudetto, quest'anno abbiamo aggiunto due trofei quindi vuol dire che siamo sulla strada giusta. Negli ultimi anni abbiamo migliorato la nostra posizione in classifica e soprattutto negli ultimi tre anni la somma dei punti è impressionante. Questo dimostra che i calciatori e lo staff ad Appiano stanno andando nella direzione giusta. Allo stesso tempo voglio ringraziare anche tutti i dipendenti che lavorano negli uffici, è un lavoro di squadra. Il lavoro dei dipendenti, oltre al sostegno dei tifosi, ci ha portato a raggiungere i risultati degli ultimi 6 anni. Ci sono alti e bassi, ma crediamo di essere sulla strada giusta. Anche nella prossima stagione avremo la stessa motivazione per andare avanti".

SU INZAGHI - "Qualche mese fa ho detto al Mister che lavorare con lui mi mette serenità, è un piacere lavorare con una persona come lui in questo settore. E' un uomo molto intelligente, un ottimo allenatore come dimostrato dai risultati. Riesce a mantenere un ambiente sereno sia in campo che in ufficio. Quindi andremo avanti sicuramente insieme, vedo il suo grande coinvolgimento nel mondo nerazzurro e il sostegno di tutti i tifosi e di tutti noi".

SUL RICORDO PIU' BELLO DELLA STAGIONE SCORSA E LE PROSPETTIVE PER LA PROSSIMA - "Per quanto riguarda la prossima, dovremo essere assolutamente competitivi, anche più di prima. L'obiettivo è sempre migliorarci, i risultati sportivi sono l'obiettivo principale del club e tutto il resto viene di conseguenza. Inoltre, essendo uno dei più importanti club di calcio del mondo, dobbiamo essere sostenibili a tutti i livelli, dipendenti, management e calciatori, tenendo in considerazione la struttura dei costi e l'organizzazione, la cultura aziendale, gli aspetti di marketing commerciali, sostenendo i nostri partner e sponsor e dando gioia ai nostri tifosi di tutto il mondo. Il momento più bello è stato il ritorno nel nostro stadio, vedere i tifosi sostenere i nostri giocatori. Questo è stato il momento più memorabile della stagione, che speriamo di continuare a vivere anche nella prossima".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli