Inzaghi alla Juventus? Lotito: "Addolorato se me lo chiedesse"

Goal.com
Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, commenta le voci che vorrebbero Inzaghi nel mirino della Juventus: “Non ho mai pensato al suo addio”.

Inzaghi alla Juventus? Lotito: "Addolorato se me lo chiedesse"

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, commenta le voci che vorrebbero Inzaghi nel mirino della Juventus: “Non ho mai pensato al suo addio”.

Il comunicato con il quale la Juventus ha annunciato che Massimiliano Allegri dalla prossima stagione non sarà più l’allenatore della compagine bianconera, ha ufficialmente dato il via a quella che è la corsa alla panchina più ambita d’Italia.

Nelle ultime ore sono stati tanti i tecnici accostati alla compagine che ha vinto gli ultimi otto Scudetti consecutivi e tra i nomi che spiccano c’è anche quello di Simone Inzaghi. Fresco di trionfo in Coppa Italia con la sua Lazio, l’allenatore biancoceleste è visto da molti come uno dei più seri candidati alla successione di Massimiliano Allegri.

Claudio Lotito, ospite del Corriere dello Sport, ha parlato del suo rapporto con Inzaghi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Simone Inzaghi è un pezzo di storia del club. Quando era ancora calciatore ha avuto dei problemi fisici, ma io non ho mai pensato di scindere il contratto. Voleva diventare allenatore e gli ho fatto fare l’allenatore, si è meritato tutto sul campo. Ha allenato Allievi regionali, poi quelli nazionali, poi la Primavera. Gli avrei fatto guidare la Salernitana, ma visto che non ci sono state le possibilità, l’ho portato in prima squadra pensando che potesse dare un contributo importante. Io non ho mai pensato ad un addio”.

Il presidente della Lazio ha commentato la possibilità che Inzaghi si trasferisca all’ombra della Mole, svelando come spera che la cosa non accada.

“Se mi chiedesse di andare alla Juventus? Sarebbe un qualcosa che andrebbe più sul lato umano che su quello lavorativo. La cosa mi addolorerebbe, perché non avrebbe capito qual è il rapporto che ho instaurato con lui. Simone ha contribuito in maniera fondamentale alla crescita della Lazio dal punto di vista sportivo, io non ho venduto Milinkovic-Savic perché me l’ha chiesto. Io penso ai rapporti in piani completamente diversa, c’è affetto, ma non so cosa vorrà fare. Fin ad oggi ha sempre mostrato attaccamento”.

Potrebbe interessarti anche...