Inzaghi all'Inter, Mimun: "In bocca al lupo, ora in panchina vorrei Sinisa"

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Un affettuoso in bocca al lupo a Simone che per più’ di un ventennio ha servito alla grande la causa bianco celeste". Così il super tifoso laziale Clemente Mimun commenta con l'Adnkronos la clamorosa 'fuga' a sorpresa dell'allenatore bianco celeste Simone Inzaghi verso la panchina dell'Inter. "L’epilogo della vicenda, cioè’ la partenza in direzione Inter, può’ essere sconcertante solo per chi guarda al calcio come se fosse uno sport in cui ingaggi, diritti tv, partecipazione alla Champions, fossero dettagli insignificanti -osserva Mimun- Ma così non è".

E aggiunge: "Il tempo in cui bastava una stretta di mano per siglare un’intesa e’ purtroppo passato da decenni. Ora si va al sodo. Non ci sono lati romantici nel mondo del pallone". E sul futuro della squadra, il direttore del tg5 è ottimista: "Ora spero in una grande rifondazione della Lazio: via gli esuberi non all’altezza, quasi certo il sacrificio di almeno uno dei nostri top players, acquisto di 5-6 giocatori di buona qualità e di prospettiva". E come allenatore? "Per la panchina vorrei Sinisa. Uno dei nostri!!", conclude.