Inzaghi in B, ma lontano da Venezia? Il Bari lo tenta

Pippo Inzaghi esalta il fratello Simone dopo il successo della Lazio in casa della Juventus: "E' tra i migliori in Europa, si merita tutto questo".

Due vittorie nelle ultime 10 giornate, un'emorragia di 3 ko di fila frenata da un pareggio senza reti in casa della Salernitana, un piazzamento playoff sempre più in bilico: tempi duri a Bari e tempi duri per Stefano Colantuono, sempre più in difficoltà.

L'ex allenatore di Atalanta e Udinese non è riuscito a far molto meglio di Roberto Stellone, il tecnico che aveva iniziato la stagione sulla panchina dei Galletti pugliesi. Tanto che le voci di nuovo cambio in vista del prossimo campionato - se quello attuale si concluderà senza l'approdo ai playoff - si stanno già rincorrendo.

Secondo il 'Corriere del Mezzogiorno', in particolare, uno dei nomi in corsa è particolarmente illustre: quello di Filippo Inzaghi, che ha appena festeggiato la promozione in Serie B con il Venezia. E che dunque il prossimo anno potrebbe sì allenare in cadetteria, ma su un'altra panchina.

Un possibile arrivo che prenderebbe decisamente quota se a Bari tornasse Giorgio Perinetti, già ds dal 2007 al 2010 e attualmente proprio a Venezia: proprio a lui sta pensando per la ricostruzione il presidente Cosmo Giancaspro, che si tiene comunque come alternativa Guido Angelozzi, altro eventuale cavallo di ritorno.

Per quanto riguarda Inzaghi, le voci che lo vogliono a Bari non sono comunque esattamente recenti: dell'ex attaccante di Juventus e Milan si parlava anche nel dicembre del 2015, dopo l'esonero di Davide Nicola, ma ai tempi il club decise poi di puntare su Andrea Camplone.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità