Inzaghi festeggia la Lazio e rivela: "Orsato ha ammesso l'errore"

Simone Inzaghi, vince il duello personale con il collega Spalletti: il derby va alla Lazio con la mossa Lukaku e l'inedito 3-6-1 in fase di possesso.

Dopo la semifinale di Coppa Italia la Lazio regala un altro dispiacere alla Roma vincendo il Derby che segna la fine dei sogni Scudetto per i giallorossi.

Simone Inzaghi, intervistato da 'Sky Sport' a fine partita, non ha potuto fare altro che complimentarsi con i suoi ragazzi: "Abbiamo preparato bene la gara e  l’abbiamo giocata meglio. Abbiamo fatto tutto quello che ci siamo prefissati alla vigilia e abbiamo vinto meritatamente.

Riguardo al rigore fischiato da Orsato invece Inzaghi rivela: "Quando giocavo ho sbagliato tanti goal anche io, Orsato per me, insieme a Rizzoli, è il miglior arbitro che abbiamo in Italia. Durante l’intervallo ha ammesso l’errore e l’abbiamo accettato. E’ normale che quando vinci poi è più facile accettare gli errori.

Siamo dovuti andare contro anche a questi episodi e agli infortuni che abbiamo avuto prima del match, ma fortunatamente ho dei ragazzi che danno sempre tutto, dal primo al novantesimo".

Il tecnico della Lazio però non si sbilancia sulla possibilità di agganciare il terzo posto: "Abbiamo un calendario importante, a partire da questo derby contro la Roma. Dovevamo fare un’impresa per vincere e l’abbiamo fatta, siamo contenti e ora andremo avanti così".

Infine riguardo allo scetticismo iniziale nei suoi contronti Inzaghi ammette: "Sono nel calcio da 25 anni, so come funziona. Ero convinto di avere un grande gruppo dopo le sette gare dell’anno scorso. Sapevo dei timori ma sapevo che con il lavoro e la disponibilità dei ragazzi avremmo fatto un’ottima stagione".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità