Inzaghi: "Lazio, è un momento cruciale. Luiz Felipe positivo"

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 20 nov. (askanews) - Riparte dal Crotone il campionato della Lazio di Simone Inzaghi. Con il covid che ha imperversato in queste settimane nella rosa biancoceleste. "Immobile l'ho ritrovato come lo avevo lasciato - dice il tecnico Simone Inzaghi - Con voglia di giocare, di mettersi a disposizione. Ha lavorato un giorno e mezzo, è in discrete condizioni. Stroppa? Ci siamo rivisti un paio di volte. Un personaggio importante per me, al mio primo anno in Serie A ho trovato lui al Piacenza di Materazzi. Mi aiutò tanto, mi diede una grande mano. Sarà un piacere incontrarlo. Gli farò i complimenti, l'anno scorso insieme al Benevento hanno dominato il campionato di Serie B". "Per quanto riguarda Luis Alberto - continua - sotto l'aspetto personale è stata una settimana difficile per lui. Dal punto di vista professionale ha lavorato bene, sono contento di lui. Ha fatto una cavolata, sarà multato giustamente. Vedremo, come per gli altri, se giocherà. Questo è un momento cruciale della stagione. Ci sono dieci partite per arrivare a Natale, tutte impegnative. Piano piano stiamo recuperando qualcuno. Strakosha non penso riuscirà a partire per Crotone. Ritroveremo Luiz Felipe, è stato vittima del Covid due giorni dopo la Juve. Contiamo in caso di esito negativo di recuperarlo. Escalante ha bisogno di qualche altro giorno. Rispetto a prima della sosta qualcuno lo abbiamo recuperato. Milinkovic? C'è malcontento perché si è ammalato in nazionale, ma tanti altri allenatori hanno questi problemi. Inter, Cagliari, Roma, il Milan che andrà a Napoli senza il suo allenatore e vice. Bisogna essere bravi a convivere con queste problematiche. Come Luiz Felipe, anche Sergej è totalmente asintomatico". Su Caicedo "ha lavorato bene come il resto dei compagni. Insieme al mio staff decideremo la formazione con tranquillità. Il Crotone è avversario scomodo, che gioca bene, hanno una identità. Su campi difficili hanno sempre fatto benissimo. In questo momento pensiamo solo alla sfida con i calabresi. Per noi sarebbe importante ripartire bene. I nazionali sono tornati in discrete condizioni. Sappiamo che l'avversario sarà tosto. Pronti alle insidie".