Inzaghi "Partiamo dietro al Milan, ma vogliamo competere"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Quest'anno sarà una stagione particolare con 20 gare racchiuse in tre mesi"

MILANO (ITALPRESS) - "Quest'anno sarà una stagione particolare, avremo 20 gare racchiuse in tre mesi, poi il torneo si fermerà 50 giorni ed è qualcosa di nuovo per tutti". Lo ha dichiarato il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi nel corso della conferenza stampa di presentazione della stagione 2022-2023. "Obiettivi? Vincere, partiamo dietro il Milan che è campione d'Italia, che l'ha vinto sul campo e noi con altre 5-6 squadre saremo lì a giocarcela fino alla fine. Non ci nascondiamo, vogliamo competere fino alla fine" ha aggiunto Inzaghi. "Lukaku? Per me è un grandissimo colpo, anche se il nostro attacco è stato il migliore dello scorso anno. Skriniar è dell'Inter, è un giocatore che ha fatto un campionato straordinario. Verrà in ritiro, poi non so cosa succederà", ha aggiunto il tecnico che ha confermato Handanovic come numero uno. A proposito di mercato, è intervenuto anche l'ad nerazzurro Beppe Marotta, toccando il tema Dybala. "Rappresentava un'opportunità ma noi siamo a posto in attacco e abbiamo giocatori di grande valore che il tecnico dovrà gestire nel migliore dei modi, anche se a Dybala mi lega un grande affetto. Il nostro obiettivo è ampliare la bacheca, quei trofei non sono frutto solo di investimenti economici, ma di lavoro e appartenenza molto forte e sono principi che devono portarci al massimo".

- foto LivePhotoSport -

(ITALPRESS).

gm/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli