Inzaghi rompe il ghiaccio e telefona a Lukaku: ribadita la sua incedibilità. Il belga ha apprezzato il gesto

·1 minuto per la lettura

Romelu Lukaku non si tocca. L'attaccante belga è uno degli intoccabile di questa Inter, reduce dalla vittoria dello scudetto e dal fresco cambio in panchina a seguito della rottura con Antonio Conte. Dopo il contatto dei giorni scorsi tra Big Rom e la dirigenza nerazzurra, secondo quanto riportato da Sky Sport, il neo allenatore nerazzurro Simone Inzaghi (che ha già firmato il contratto e che nei prossimi giorni verrà ufficializzato) ha avviato un primo giro di telefonate con i suoi futuri calciatori per iniziare a presentare il suo progetto e le sue idee.

Simone Inzaghi | Danilo Di Giovanni/Getty Images
Simone Inzaghi | Danilo Di Giovanni/Getty Images

La prima chiamata dell'ex Lazio è stata proprio per il bomber belga, a cui ha confermato di considerarlo un elemento fondamentale nel suo scacchiere tattico. "Un modo per rompere il ghiaccio, visto anche il forte rapporto che legava il belga all’ex tecnico Antonio Conte" sottolinea l'emittente. Inoltre non va dimenticato che Inzaghi nella Capitale ha allenato il fratello di Romelu, Jordan.

Inzaghi ha ribadito a Lukaku che per la società lui è considerato l’ultimo dei big da cedere, così come Bastoni e Barella. L'ex Lazio ha voluto tranquillizzarlo sulla bontà del progetto e il gesto - aggiunge La Gazzetta dello Sport - ha fatto molto piacere al 9 nerazzurro, rimasto sorpreso della chiamata ricevuta.

Segui 90min su Facebook.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli