Isola dei Famosi: Nicolas Vaporidis nella bufera per la battuta sui pesci

Nicolas Vaporidis
Nicolas Vaporidis

Nei giorni scorsi all’Isola dei Famosi Nicolas Vaporidis si è spesso lamentato con gli altri naufraghi per via dei morsi della fame e, nelle ultime ore, ha scatenato una bufera in rete una sua battuta in merito al pesce pescato in mare.

Nicolas Vaporidis nella bufera

Sui social si è scatenata l’ennesima polemica ai danni di Nicolas Vaporidis che, all’Isola dei Famosi, ha fatto una battuta sul pesce che non ha mancato di indignare i fan del programma. In molti hanno già accusato i naufraghi di sprecare molto del pesce da loro pescato lasciandolo sulla riva o sotto il sole, mentre Nicolas Vapordis si è attirato una marea di critiche affermando di voler buttare di nuovo in mare il pesce. A seguire il naufrago avrebbe precisato che la sua fosse solamente una battura.

Nicolas Vaporidis contro Luxuria

Nelle settimane precedenti Nicolas Vaporidis si era attirato contro una valanga di critiche per via del suo comportamento nei confronti di Vladimir Luxuria. Durante un suo sfogo in diretta tv, l’attore si era rivolto all’opinionista usando termini declinati al maschile e non al femminile. In seguito si era scusato pubblicamente per il suo comportamento, che ovviamente aveva offeso anche buona parte della comunità LGBTQ.

“Mi voglio scusare per l’altra volta. Poi presi dalla diretta e da tutto il resto… Mi scuso, non era assolutamente mia intenzione mancarle di rispetto. Ti chiedo scusa Vladi, anzi credo che tu sia una delle massime esponenti italiane riguardo all’identità di genere. Spero di non averti offeso dicendoti ‘caro’, ti chiedo davvero scusa. Io sono uno dei più forti sostenitori della libertà assoluta, per cui non era mia intenzione offenderti e se l’ho fatto ti chiedo scusa”, aveva dichiarato l’attore in diretta tv.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli