Italia, aumentano le defezioni: Mancini passa al 3-5-2?

mancini
mancini

Il campionato di Serie A si è fermato, dopo la settima giornata, per dare spazio alla pausa Nazionale e alle due sfide degli Azzurri in Nations League. La Nazionale Italiana non vive certo un buon momento, dopo l’esclusione dal Mondiale in Qatar, e alcune importanti defezioni pregiudicano il lavoro del CT in vista di questa competizione.

Italia, aumentano le defezioni: Mancini passa al 3-5-2?

La lista dei giocatori italiani infortunati si allunga di giorno in giorno. A parte i lungodegenti Chiesa e Berardi, che aprono una voragine sulla fascia sinistra della Nazionale, e gli infortuni delle ultime settimane di Spinazzola, Verratti ed Insigne, nelle ultime ore si registrano le defezioni di anche di Politano e Pellegrini. Il CT Roberto Mancini potrebbe pensare ad un cambio di modulo, che non preveda ad esempio l’esterno alto di sinistra, per sopperire a tutte queste carenze di rosa. L’idea sarebbe quella di un 3-5-2, piuttosto lontano dalle idee del tecnico, ma a cui ci si dovrà forse per forza adattare.

Le parole di Mancini in conferenza stampa: ipotesi cambio modulo

Lo stesso Mancini ha spiegato quali sono le sue perplessità in riferimento ad un possibile cambio modulo dell’Italia nelle prossime due partite: “La mia paura è che cambiando modulo la squadra si allunghi un po’. Noi non siamo fortissimi dal punto di vista fisico e abbiamo bisogno di palleggiare, ma non escludo la possibilità di passare al 3-5-2.” L’imperativo, però, nonostante le difficoltà, deve essere solo uno: tornare a vincere.