Italia-Australia 28-27, l’Italrugby fa la storia a Firenze

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 nov. (askanews) - L'Italia fa la storia al Franchi e batte l'Australia 28-27 nel secondo match dei test d'autunno dell'Italrugby: si tratta del 1° successo nella storia contro i Wallabies in 21 precedenti. Firenze porta fortuna: al Franchi era arrivata anche il primo successo contro il Sudafrica. Azzurri che hanno dimostrato una tenuta fisica e mentale per tutti gli ottanta minuti, cosa non sempre accaduta nei match della nazionale italiana. Azzurri che dicono grazie anche alla dea bendata perché sul 28-22 hanno subito l'ultima meta dell'Australia (28-27) che ha sbagliato con Donaldson il calcio del sorpasso. Italia in palla sin dalle primissime battute. Al 1' avanti 3-0. Subito nei 22 metri, fallo su Varney e si va per i pali: Allan non sbaglia, siamo già davanti. Lolesio segna il 3-3 al 5'. Al 19' Australia in 14 per l'espulsione di Gordon. Gli azzurri sfruttano la superiorità e fanno girare l'ovale alla perfezione: grande apertura sulla destra di Morisi e Bruno schiaccia in meta vicino al palo. Allan segna un calcio difficile. Al 25' pazzesca partenza degli azzurri: ancora in superiorità, l'Italia manda l'ovale sulla destra a Capuozzo. Finta di passaggio e penetrazione nella zona di meta. Firenze applaude, Australia stordita. Allan centra ancora i pali, altri 7 punti per l'Italia (17-3). Al 30' Ottima azione d'attacco australiana, viziata anche da un fallo della difesa azzurra: Lolesio apre sulla sinistra, Wright evita il palo per un centimetro e schiaccia in meta. Niente trasformazione per il Wallabies. FInisce il primo tempo 17-8. Al 44' l'Australia si fa sotto con McReight (17-15). Allan segna un piazzato su tre e siamo 20-15. Ma gli azzurri ci sono e Capuozzo al 65' segna la meta del 25-15. Meta costruita dall'out di sinistra, ovale per Capuozzo che penetra la difesa australiana e va a segno! Allan va per la trasformazione, ma non va. Robertson risale fino al 25-22. Padovani centra i pali 28-22 e poi gli ultimi palpitanti minuti. Proprio all'ultimo tentativo l'Australia va in meta con Neville, che sfonda la difesa azzurra in zona centrale. Donaldson ha sul piede il calcio della vittoria dei Wallabies, ma sbaglia: l'Italia vince 28-27 con l'Australia, primo successo azzurro contro gli australiani.