Italia-Austria: la possible formazione per la partita degli Europei

·2 minuto per la lettura
Italia Austria formazioni
Italia Austria formazioni

Nell’attesa degli ottavi di finale che vedranno l’Italia scontrarsi con l’Austria allo stadio di Wembley sabato 26 giugno alle 21, sembrano già essere chiare le formazioni con cui le due squadre scenderanno in campo.

Italia Austria: le probabili formazioni

Mancini sarebbe pronto a schierare Di Lorenzo e Spinazzola come terzini e Bonucci al centro con Acerbi compagno di reparto. In mezzo al campo dovrebbero essere confermati Jorginho e Barella e la terza maglia dovrebbe andare a Verratti con Locatelli in panchina. In attacco si punta a far scendere Berardi a destra, Insigne a sinistra e Immobile come centravanti. In porta ci sarà invece Donnarumma.

Questa dunque la formazione (4-3-3):

  • Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne.

A disposizione vi sono Meret, Sirigu, Toloi, Chiellini, Emerson, Locatelli, Cristante, Pessina, Bernardeschi, Belotti, Chiesa, Raspadori.

L’Austria punterebbe invece su un 4-3-2-1 con i seguenti giocatori in campo:

  • Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Schlager, Grillitsch, Laimer; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic.

A disposizione vi saranno Schlager, Pervan, Ulmer, Posch, Lienhart, Trimmel, Ilsanker, Gregoritsch, Schaub, Schopf, Onisiwo, Kalajdzic.

Italia-Austria, le probabili formazioni: chi è l’arbitro

A dirgere la partita ci sarà l’arbitro inglese Anthony Taylor. Originario di Manchester, è al suo secondo europeo come direttore di gara Uefa e vanta tre precedenti con l’Italia. L’uomo sarà assistito dai suoi connazionali Gary Beswick e Adam Nunn e dallo svizzero Sandro Schaerer.

Considerato tra i più attenti in campo internazionale, il suo nome è associato ad alcune polemiche nella scorsa edizione di Europa League quando la Roma giocò contro l’Ajax qualificandosi per la sfida contro lo United.

Italia-Austria, le probabili formazioni: l’annuncio di Mancini

Il ct della nazionale italiana Roberto Mancini si è detto tranquillo per l’imminente partita contro l’Austria. Questele sue parole: “Mi sento bene, giocare a Wembley deve essere un piacere. Ci sono giocatori che per una vita non ci giocano, è uno stadio così spettacolare. Siamo tranquilli perché sappiamo che possiamo contare su giocatori bravi e mentalmente tranquilli e chiunque andrà in campo giocherà bene“. Da commissario tecnico, ha continuato, si è divertito molto e vuole continuare a farlo grazie ai suoi giocatori.

Consapevole che l’Austria ha qualità, è aggressiva e servirà una grande partita“, ha concluso che, se l’Italia riuscisse a vincere, il secondo match sarà più semplice.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli