Italia batte Spagna ai rigori: Gerard Pique polemizza

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Italia-Spagna Pique
Italia-Spagna Pique

Prosegue il sogno europeo dell’Italia, che in semifinale ha battuto la Spagna ai rigori 5-3 (dopo il pareggio sull’1-1 alla fine dei tempi regolamentari e supplementari). Ora la Nazionale di Roberto Mancini vola in finale: domenica 11 luglio gli Azzurri se la vedranno con la vincente della sfida tra Inghilterra e Danimarca. L’Italia e i rigori, un legame controverso, questa volta dolce: le lacrime solcano il viso degli spagnoli, chi sugli spalti, chi a casa, chi in campo, mentre è la gioia a rigare il volto degli italiani. Tuttavia, la sfida Italia-Spagna non è rimasta estranea alle polemiche, che sono arrivate persino da Gerard Pique, famoso difensore blaugrana ed ex campione delle Furie Rosse.

Italia-Spagna, la polemica di Pique

A non aver accettato la sconfitta contro gli Azzurri è il catalano Gerard Pique. Dopo un’ottima prestazione, gli spagnoli sono stati elimintati ai calci di rigore. Decisivo il tiro di Jorginho, fatale quello di Morata, che aveva portato la sua squadra ai supplementari, segnando il gol dell’1-1.

Pique, tuttavia, sostiene che è il sorteggio ad avvantagiare una squadra al posto dell’altra. Per lui, infatti, chi tira per primo i calci di rigore ha più possibilità di vincere.

Italia-Spagna, le parole di Pique

“No es casualidad que las cuatro tandas que ha habido tanto en la Euro 2020 como en la Copa America haya ganado el equipo que primero tira. Las estadísticas dicen que el primero tiene más opciones y en un torneo así no me parece justo que un sorteo haga que empieces con desventaja”. Così ha scritto Gerard Pique sul suo profilo Twitter.

Per lui, “non è un caso che quattro nelle quattro sfide che si è andati ai rigori tra Euro 2020 e Copa America abbia vinto la squadra che ha tirato per prima”. Quindi ha sottolineato: Le statistiche dicono che il primo ha più possibilità e in un torneo così non mi sembra giusto che un sorteggio ti faccia partire con svantaggio“.

Italia-Spagna, uno studio conferma le parole di Pique

Uno studio pubblicato dall’American Economic Association ha preso in esame le più importanti partite disputate a livello nazionale e internazionale. Si tratta di match giocati tra il 1970 e il 2000 e risolti dal dischetto.

Come riporta Fanpage.it, i risultati dello studio confermerebbero quanto sostenuto e dichiarato da Pique. Dalla ricerca, infatti, è emerso che nel 60% dei casi chi calcia il primo rigore vince.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli