Italia: Belotti alza la cresta, è il bomber di Mancini. Ma per l'Europeo tra i due litiganti magari gode il terzo...

Angelo Taglieri
·1 minuto per la lettura

E' nella storia dei bomber della Nazionale. Andrea Belotti, ieri sera, ha segnato il gol dell'1-0 nella vittoria, storica per l'Italia, in Bulgaria: è il miglior goleador della squadra di Mancini, con 7 gol; ed è nella top 3 di sempre dei bomber da trasferta, con 9 reti, alle spalle di Meazza (12) e la coppia Piola-Riva (entrambe a 13). Insomma, i numeri sono dalla sua. Inoltre, ha risposto all'amico/rivale Immobile, che aveva segnato contro l'Irlanda del Nord: una gioia a testa in questa volata per l'Europeo. Ma attenzione al terzo incomodo...

KEAN FA PAURA - Moise Kean fa paura. L'attaccante del Paris Saint-Germain, out per infortunio, sembrava essersi perso all'Everton, invece, lontano da Liverpool, all'ombra della Tour-Eiffel, si è ritrovato: più centravanti che esterno, l'ex Juve ha messo insieme 15 gol in Francia (11 in Ligue 1, 3 in Champions, 1 in coppa di Francia), con una stagione che era partita dai 2 gol in coppa di Lega inglese contro Salford e Fleetwood coi Toffees. Preferito spesso e volentieri a Icardi, ha dimostrato un grande feeling tecnico con Mbappé: cresciuto tanto, facendosi vedere per quello che è, un attaccante completo che ha trovato continuità.

IL TERZO GODE? - Quindi, bene il dualismo tra Belotti e Immobile, che in questa finestra per le Nazionali sta portando bene, visti i due gol realizzati. Ma come si suol dire, tra i due litiganti il terzo gode, e chissà che, là da vanti, nel tridente Azzurro, nel ruolo di nove, in estate, la volata non la spunti Kean. L'unico ancora in Champions. Champions dove sta facendo la differenza.

@AngeTaglieri88