Italia, i convocati di Mancini per Euro 2020: i nomi, gli ultimi dubbi e i ballottaggi

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Alea iacta est", "il dado è tratto". L'Italia di Roberto Mancini si appresta ad iniziare ufficialmente la "missione Euro 2020", dato che entro 24 ore il ct diramerà la lista dei 26 convocati della Nazionale italiana in vista degli Europei di calcio che prenderanno il via il prossimo 11 giugno.

I 26 E LE 2 RISERVE: ENTRO DOMANI A MEZZANOTTE LE SCELTE - La scadenza ufficiale è prevista per domenica a mezzanotte, ma l'allenatore azzurro già nella giornata di domani effettuerà la prima scrematura della sua rosa, mantenendo due riserve che potranno subentrare in corso d'opera in caso di infortuni, fino al calcio di inizio di Italia-Turchia. Andiamo a conoscere nel dettaglio i i probabili 26 Azzurri, con i nomi, gli ultimi dubbi e i ballottaggi in vista della rassegna europea.

I PORTIERI - Su questo fronte non dovrebbero esserci dubbi. Il titolare sarà ovviamente Gigio Donnarumma, con Salvatore Sirigu vice, mentre Alessio Cragno dovrebbe vincere al fotofinish il ballottaggio con Alex Meret.

Sicuri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Salvatore Sirigu (Torino) Ballottaggio: Alessio Cragno (Cagliari) 80% - Alex Meret (Napoli) 20%

DIFENSORI - Confermati i senatori Bonucci e Chiellini, pur non essendo al meglio dal punto di vista fisico. Ci saranno anche Acerbi e Bastoni, sulla fascia destra Florenzi e Di Lorenzo mentre a sinistra Spinazzola ed Emerson Palmieri. Rimane il dubbio tra Toloi e Mancini per l’ultima casella, con il giallorosso favorito di poco per anzianità, anche se l'atalantino è più duttile.

Sicuri: Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Alessandro Florenzi (PSG), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Leonardo Spinazzola (Roma), Emerson (Chelsea). Ballottaggio: Gianluca Mancini (Roma) 55% - Rafael Toloi (Atalanta) 45%

CENTROCAMPISTI - Marco Verratti ci sarà, a meno di clamorosi colpi di scena: il centrocampista del PSG dovrebbe alla fine farcela a recuperare dall'infortunio al ginocchio e Mancini intende dargli fiducia, anche in caso dovesse saltare una/due partite. Sicuri Barella, Locatelli, Jorginho e Pellegrini, praticamente certo di un posto anche Pessina, il vice del centrocampista dell'Inter. Il ballottaggio finale è sul vice Jorginho: Stefano Sensi e Bryan Cristante si giocano una maglia, con l'interista che è un fedelissimo di Mancini, ma i cui problemi fisici potrebbero avvantaggiare il romanista in extremis.

Sicuri: Nicolò Barella (Inter), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Jorginho (Chelsea). Ballottaggio: Stefano Sensi (Inter) 60% - Bryan Cristante (Roma) 40%

ATTACCANTI - In avanti sembra tutto più o meno indirizzato: pronti a partire Belotti, Immobile, Chiesa, Berardi e Insigne. Bernardechi confermato dalle parole di ieri di Mancini, l'unico dubbio è tra Kean e Raspadori, con il primo nettamente favorito vista anche la convocazione dell'attaccante del Sassuolo con l'Under 21.

Sicuri: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli). Ballotaggio: Moise Kean (PSG) 80% - Giacomo Raspadori (Sassuolo) 20%

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli