Italia: Mancini lascia il raduno, il ct rilancia Chiellini

·1 minuto per la lettura

L'Italia perde per infortunio Gianluca Mancini. Il difensore della Roma, indisponibile per le prossime gare, ha lasciato questa mattina il raduno della Nazionale per far rientro al club di appartenenza.

Intanto Roberto Mancini prepara la trasferta di domani sera in Svizzera (calcio d'inizio alle ore 20.45, tutto esaurito lo stadio di Basilea). Rispetto alla formazione che ha pareggiato con la Bulgaria giovedì a Firenze, il ct azzurro pensa a un paio di cambi in difesa: capitan Chiellini e Di Lorenzo sono pronti a prendere il posto di Acerbi e Florenzi. Possibile novità anche a centrocampo, dove Verratti è in dubbio per una contusione al ginocchio e scalpita Locatelli, al rientro dopo la squalifica. Verso la conferma il tridente d'attacco con Chiesa e Insigne ai lati di Immobile. I romanisti Cristante, Pellegrini e Zaniolo sono pronti a entrare dalla panchina.

Dall'altra parte la Svizzera ha sostituito l'ex laziale Petkovic, passato al Bordeaux, con il nuovo ct Murat Yakin. Alle prese con le assenze a centrocampo di Xhaka (Covid) e Freuler (squalificato). Fuori per infortunio Embolo, Mbabu, Gavranovic e Benito. Shaqiri è fuori condizione, al punto di essere rispedito a Lione. Dubbio di formazione tra il mediano Aebischer e il trequartista Fassnacht.

PROBABILI FORMAZIONI Svizzera: Sommer; Widmer, Elvedi, Akanji, Rodriguez; Zakaria, Sow; Vargas, Fassnacht, Zuber; Seferovic. Italia: Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Chiesa, Immobile, Insigne.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli