Italia record del mondo nella prova di ciclismo su pista. La squadra va in finale

Italy's Simone Consonni, Italy's Filippo Ganna, Italy's Francesco Lamon and Italy's Jonathan Milan compete in the men's track cycling team pursuit qualifying event during the Tokyo 2020 Olympic Games at Izu Velodrome in Izu, Japan, on August 2, 2021. (Photo by Odd ANDERSEN / AFP) (Photo by ODD ANDERSEN/AFP via Getty Images) (Photo: ODD ANDERSEN via AFP via Getty Images)
Italy's Simone Consonni, Italy's Filippo Ganna, Italy's Francesco Lamon and Italy's Jonathan Milan compete in the men's track cycling team pursuit qualifying event during the Tokyo 2020 Olympic Games at Izu Velodrome in Izu, Japan, on August 2, 2021. (Photo by Odd ANDERSEN / AFP) (Photo by ODD ANDERSEN/AFP via Getty Images) (Photo: ODD ANDERSEN via AFP via Getty Images)

Il quartetto italiano della prova di ciclismo su pista inseguimento ha ottenuto la qualificazione alla finale per l’oro delle Olimpiadi di Tokyo stabilendo il nuovo record del mondo della specialità in 3′42″.307. I quattro atleti hanno migliorato il precedente record dalla Danimarca in 3′44.672 che risaliva al 2020. All’Izu Veledrome, nella semifinale gli azzurri - Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan - hanno fatto registrare un tempo migliore di quello della Nuova Zelanda. La finale è in programma domani.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli