Italia-Spagna, decide la Juve: il duello tra Morata e Chiellini-Bonucci la chiave della sfida. I precedenti

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' arrivata la grande notte di Italia-Spagna. Nei duelli decisivi della partita, stando alla Gazzetta dello Sport, quello tutto in salsa juventina tra l'attaccante della Spagna Alvaro Morata e i due difensori centrali dell'Italia Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci.

Quel che resta della BBC contro l'attaccante bianconero, che ha rinnovato l'accordo con la Juve e resterà a Torino in prestito per un altro anno. Italia-Spagna è un po' la partita del cuore per Alvaro Morata, da sempre legato al nostro Paese e in particolare a Torino.

Alvaro Morata | Alexander Hassenstein/Getty Images
Alvaro Morata | Alexander Hassenstein/Getty Images

Una gara importante per lui, criticatissimo in questo Europeo. Tante critiche in Spagna per il centravanti scelto da Luis Enrique. Due gol sin qui, capocannoniere insieme a Sarabia e a Ferran Torres, il tridente titolare. Sfida nella sfida tra Alvaro e Leo, due grandi amici, come ha raccontato il difensore: "Spesso siamo insieme. Mi ha colpito quel che ha subito e che tutti subiamo. So cosa significa, gli sono vicino, Alvaro è una persona squisita, un grande giocatore, un bravo padre e un amico". Morata proverà a fare uno scherzetto. Cosa dicono i precdenti? Alvaro ha affrontato 4 volte l'Italia 5 la Juve di Bonucci e Chiellini. Ha segnato solo nel 2018, entrato nel finale, un gol che di fatto ci eliminò da Russia 2018.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli