Jack Miller che sfortuna: il pilota MotoGp bloccato in Australia perché ha il Covid

·1 minuto per la lettura
Jack Miller che sfortuna: il pilota MotoGp bloccato in Australia perché ha il Covid (REUTERS/Albert Gea)
Jack Miller che sfortuna: il pilota MotoGp bloccato in Australia perché ha il Covid (REUTERS/Albert Gea)

Jack Miller ha il Covid. Il pilota della MotoGp non può lasciare l'Australia, dove ha scoperto di essere positivo al test del coronavirus. Per l'australiano della Ducati è un problema: dovrà mettere da parte, per qualche giorno, tutti i suoi programmi.

LEGGI ANCHE: Addio di Valentino Rossi alla MotoGP, la vittoria di Bagnaia

Jack Miller, che nei giorni scorsi aveva fatto sorridere i fan per essersi imbattuto in un coccodrillo mentre giocava a golf, si trovava in patria per rilassarsi. E' stato lo stesso Jack Miller a informare i fan della nuova situazione, con un post sui social network. "Purtroppo sono ancora in Australia dopo essere risultato positivo al Covid: non mi è consentito di poter viaggiare e perderò la presentazione della squadra. Mi sento bene, non ho sintomi e continuo la mia preparazione qui, in fattoria", ha scritto Jack Miller.

LEGGI ANCHE: Melandri, ho preso il covid volontariamente, Feltri replica: "Operazione folle"

GUARDA ANCHE: Jorge Martìn: “In MotoGP per vincere”

In un primo momento si è temuto che Jack Miller non potesse più partecipare alla presentazione della nuova Desmosedici, che avrebbe dovuto tenersi il 28 gennaio. Però, dopo che si è scoperto che Jack Miller è positivo al test del Covid, la Casa di Borgo Panigale ha spostato il vernissage: ora si terrà il 7 febbraio.

LEGGI ANCHE: Covid, Marco Melandri: "Mi sono contagiato volontariamente"

In ogni caso, sembra che l'inconveniente Covid non bloccherà i programmi di Jack Miller per la MotoGp: il pilota dovrebbe riuscire a scendere in pista per i test pre-stagionali fissati per il 5 e 6 febbraio sul circuito malese di Sepang. Ovviamente, Jack Miller per poter scendere in pista dovrà risultare negativo all'obbligatorio tampone richiesto dal protocollo sanitario per l'accesso in Malesia.

LEGGI ANCHE: MotoGP, Rossi: “Mio padre? Sono pilota grazie a lui, ma non voleva smettessi”

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Pramac: alle gare di MotoGP ci si prepara anche...così

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli