Jacobs, le lacrime sul podio - Video

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' forte la commozione di Marcell Jacobs durante la premiazione per l'oro nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo. L'azzurro, sul gradino più alto del podio, ha cantato sotto la mascherina l'inno nazionale.

"Ora che ho la medaglia al collo sto cominciando a realizzare cosa è successo, è da ieri che non chiudo occhio. Essere qui e sentire l'inno è qualcosa di magnifico", ha detto Jacobs dopo la premiazione. "Viverlo è qualcosa di speciale, sono la persona più contenta al mondo. Ho guardato la medaglia ed il percorso fatto dall'inizio della mia carriera, i sacrifici, fino al gradino più alto del podio. La medaglia pesa tantissimo, è la cosa più bella che ci possa essere. Ogni parte di questa medaglia è della mia famiglia che mi ha supportato e ha creduto in me", conclude il velocista azzurro ai microfoni di Rai Sport.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli