Jean Todt su Michael Schumacher: 'sta continuando a lottare'

Jean Todt (foto Getty)

Martedì 5 dicembre si è svolta a Parigi la cerimonia d’inaugurazione della Hall Of Fame della F1, spazio voluto dalla Federazione Internazionale dell’Automobile per celebrare i campioni della categoria automobilistica più famosa al mondo.

Jean Todt, presidente FIA, ha premiato tutti i vincitori dei mondiali disputati fino a oggi. Compresi i piloti che non ci sono più: il premio per Ayrton Senna, ad esempio, è stato ritirato dal nipote Bruno. Tanti applausi al momento della consegna del premio a Sabine Kehm, PR della famiglia Schumacher e presente per concessione di Corinna – moglie di Michael. A proposito di Schumi, Jean Todt ha parlato della sua condizione attuale.

Jean Todt e Michael Schumacher (foto Getty)

Michael è lì, continua a lottare“, ha detto Jean ricordando anche alcuni episodi della sua straordinaria carriera, come quando chiese al team Ferrari un test per verificare le sue capacità di guida dopo la conquista del titolo nel 2000. Dentro di sè voleva capire se si sentiva appagato: un atteggiamento professionale che dice molto sull’approccio di Michael verso le corse. E che dice ancora di più sul perché è stato così vincente.

Jean Todt e Sabine Kehm (foto Getty)

La presenza di Sabine Kehm non ha comunque portato novità sulle condizioni di salute specifiche del campione tedesco; ci si deve accontentare, per ora, delle parole del suo direttore sportivo ai tempi della Ferrari. Todt ha aggiunto: “Michael ci manca. La sua lotta è in corso, ma sappiamo che Michael è una persona speciale, molto speciale anche per tutto l’automobilismo. Inoltre è per me un grande amico“. La Kehm ha inoltre detto che “A Michael sarebbe piaciuto molto essere presente all’evento con tutti gli altri premiati nella Hall of Fame. Ne sarebbe stato onorato, perché ha sempre rispettato la storia delle corse“.

I premiati della Hall of Fame FIA dedicata alla Formula 1 (foto Getty)

Guarda anche:

La carriera di Michael Schumacher, in foto

Gina Maria Schumacher, cavallerizza nel nome di mamma e papà

Mick Schumacher, il sogno della F1

La Ferrari di Schumacher battuta all’asta a cifre record

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità