Jovetic al Siviglia è rinato: "Ora sono felice, venivo da mesi molto difficili"

Stevan Jovetic parla della sua avventura al Siviglia: "Adesso sono felice e mi sento benissimo, prima di arrivare non ho giocato per sei mesi".

Approdato al Siviglia a gennaio, nel corso della sessione invernale di calciomercato, Stevan Jovetic ha impiegato pochissimo tempo ad imporsi come uno dei migliori giocatori della compagine andalusa.

L’asso montenegrino, reduce da annate complicate, si è adattato al calcio iberico in tempi rapidissimi, tornando ad essere quel giocatore che, ai tempi della Fiorentina, aveva attirato su di se lo sguardo dei più importanti club europei.

Jovetic, parlando alla rivista Football Club, ha svelato: “Ho parlato con molte persone come Banega, Kondogbia, Meded e Nasri che conoscono benissimo il Siviglia e tutti hanno lodato le strutture, l’ambiente, il club, il tifo, tutto… . Mi piaceva il gioco del Siviglia, è bello, porta a segnare tanti goal, parliamo di una squadra offensiva, la ritenevo ideale per le mie caratteristiche e quindi ho deciso di venire qui”.

Jovetic è tornato super dopo il periodo complicato all’Inter: “Venivo da dei mesi molto difficili. Mi sono sempre allenato al massimo ma non era facile riuscire poi ad esprimersi in una squadra che gioca ogni tre giorni dopo non essere quasi mai sceso in campo per sei mesi. Adesso sono felice, mi sento benissimo e sono stato accettato alla grande dai miei compagni. Ringrazio per l’occasione che mi è stata data”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità