Jovic sogna una big, la Fiorentina è tranquilla: il piano per il futuro

"Ho rinunciato a molto per venire alla Fiorentina, ma l'ho fatto perché penso sia un buon trampolino di lancio per tornare in un grande club". Parole che hanno fatto scalpore e spaventato tanti tifosi viola, quelle usate da Luka Jovic qualche giorno fa per parlare del suo momento e della scelta di lasciare il Real Madrid per trasferirsi in Italia. Dichiarazioni che arrivano in un momento positivo in campo per l'attaccante serbo, protagonista con cinque gol nelle ultime cinque partite giocate tra Serie A e Conference League.

SICUREZZA VIOLA - Parole che non hanno cambiato però l'opinione della Fiorentina, tranquilla sul presente e, soprattutto, sul futuro di Jovic. La scorsa estate, dopo una lunga trattativa, il club del presidente Rocco Commisso è riuscito a trovare l'accordo col Real Madrid per l'arrivo dell'ex Eintracht addirittura a titolo definitivo, cambiando all'ultimo la formula dell'operazione, inizialmente prevista come un prestito. Per due stagioni, almeno, il classe '97 sarà legato ai viola, dopodiché potrà scegliere se rinnovare o andare via. Tra due anni ci si penserà, ora la testa è tutta sul presente. Un presente in cui, a Firenze, sperano che Luka continui a fare quello che meglio gli riesce: i gol.