Juric dopo l'incontro con Cairo: “Contratto? Facciamo 6 mesi alla grande”

Getty Images

Ivan Juric è sereno dopo aver incontrato il presidente del Torino Cairo. Alla vigilia della sfida del Franchi con la Fiorentina, racconta: "E' stato bello confrontarsi, abbiamo fatto il punto della situazione: quando la guardi con serenità, vedi che in un anno e mezzo si è fatto un lavoro eccezionale. Sia dal punto di vista economico, con abbassamento monte ingaggi e la vendita di Bremer, ringiovanimento della rosa e risultati migliore. Ora la società può vedere il futuro con occhi diversi rispetto a un anno fa. Ho detto ciò che penso, dove si può fare meglio, adesso vediamo”.

“Rinnovo? Non è quello il discorso...Non è una priorità fare il contratto lungo per avere più soldi, ma l'obiettivo è principalmente sportivo. Parlato al 95% di calcio e di come sviluppare la società, anche il settore giovanile ha alzato il livello e ci sono più ragazzi della Primavera più forti, il Filadelfia è migliorato molto. Vedo cose positive, è il momento di decisioni importanti e di capire la strada che prenderà il Toro. Ho ancora un contratto lungo...Per me è importante che la squadra faccia sei mesi alla grande, che si migliori e abbiamo voglia di fare bene in campionato e sarebbe importante fare la semifinale di coppa Italia. Le finanze di un club sono importanti, ora dobbiamo migliorare. Poi si vedrà".