Juve, è Scalvini l'obiettivo del 2023: il punto

Difensore centrale, centrocampista di rottura, con licenza di costruire. Giorgio Scalvini è diventato in poco tempo un giocatore totale, capace di fare la differenza in ogni zona del campo. Alt, la strada è ancora lunga, c'è tanto da fare, ma il ragazzo classe 2003 ha dimostrato di saperci fare, ha fatto capire a un Paese vecchio come il nostro che l'età conta fino a un certo punto, che ogni tanto seve un po' di fiducia. Quella che gli sta dando Gasperini, che lo sta gestendo alla perfezione: gli sta dando spazio, senza caricarlo troppo di responsabilità, valorizzando il suo talento.

JUVE - Giocare (bene) 29 partite in Serie A (con 2 gol) e far parte della Nazionale di Mancini, a 18 anni, è un traguardo che in pochi possono raggiungere, per questo motivo non sorprende l'interesse delle big, tra queste la Juventus. Tra gli obiettivi del nuovo corso Arrivabene e Cherubini c'è quello di ricreare uno zoccolo duro tutto azzurro, motivo per il quale il baby dell'Atalanta è uno dei primi nomi sulla lista. Al momento va registrato un forte interesse, non ancora una trattativa. Da Bergamo hanno fatto capire che non è in vendita, solo un'offerta fuori mercato potrebbe cambiare lo scenario.