Juve, Allegri: 'Gioca Perin, tornano Paredes e Kean. Chiesa va gestito, ultimo test per Vlahovic' VIDEO

La Juve almeno in campionato sta risalendo, la vittoria con l'Inter è la quarta di fila e ora i bianconeri vogliono allungare la striscia positiva. Così Max Allegri presenta la sfida con il Verona di giovedì.

INTER - "Abbiamo passato una serata di soddisfazione e gioia, ma già dal giorno dopo aveva chiuso il capitolo. Affrontiamo ora il Verona, che ha battuto la Juve tre volte nelle ultime cinque occasioni, in campionato ha perso partite immeritatamente, non merita la classifica che ha. Starà a noi giocare la partita al pari loro"

VLAHOVIC E GLI ALTRI - "Gioca Perin. Quelli recuperati sicuramente sono Paredes e Kean, non so se giocheranno titolari. Di Maria deve mettere minuti nelle gambe, poi Vlahovic, McKennie e Chiesa devono essere valutati. Vlahovic? Semplice, soffre di questa infiammazione tendinea o pubalgica, ieri ha provato. Se è a disposizione, giocherà. Altrimenti si curerà e vedremo più avanti. Chiesa? Finché il ginocchio non trova equilibrio, è normale avere un po' di fastidio dopo aver fatto le partite, fa parte del percorso rieducativo"

VICE CAPITANO - "Il capitano è Bonucci, quando manca c'è Danilo perché Cuadrado era in momento di nervosismo e Alex Sandro ha accettato la fascia a Danilo"

RIMONTA - "L'altro giorno Mandzukic ha detto una frase che va scolpita nei muri, quando si gioca non si deve pensare a fare gol ma a vincere. La rimonta? Finché il Napoli va così forte diventa impossibile, ma noi dobbiamo pensare al nostro percorso"

MILIK - "Si è messo a disposizione, è in condizione. E' un periodo in cui non sta facendo gol come prima, ma sono molto contento di lui"

SOSTA - "Lavoreremo fino al 18 con i tre giocatori che rimarranno, poi torneremo il 6 dicembre e faremo una preparazione con amichevoli fino al 23. Dopo Natale riprenderemo con chi torna dal Mondiale a seconda di quando finiranno"