Juve, Allegri: 'Zakaria e Arthur? Abbiamo fatto delle scelte, siamo contenti del mercato. Rabiot out'

Mercato chiuso con i botti in uscita, la Juve si prepara alla doppia trasferta Firenze-Parigi. Così Max Allegri fa il punto della situazione.

FIORENTINA - "La partita di Firenze non è la più importante ma la più difficile, ma anche quella dopo con la Salernitana non sarà facile. Sarà importante fare risultato"

PAREDES - "La formazione devo deciderla, poi magari la sapete prima voi... E' un giocatore di qualità, poi aspettiamo il rientro di Pogba, abbiamo miscelato molto bene caratteristiche di tutti i giocatori"

MERCATO - "Difficile dare voti, posso dire che la società ha lavorato molto bene sia in entrata che in uscita. Sono rimasti i giovani come voleva la società, tant'è vero che in lista Champions c'era un posto libero"

FAVORITE - "Milan e Inter avanti? Momentaneamente ci mancano Pogba e Chiesa, pensiamo alle cose reali e poi a fine mese fare un bilancio, durante la stagione ci sono imprevisti...se dicessi che la Juve è meglio di Milan e Inter che succede?"

ZAKARIA - "C'è stata questa possibilità, il ragazzo si è sentito chiuso e ha accettato con grande entusiasmo il fatto di andare al Chelsea. In bocca al lupo a lui e Arthur, abbiamo fatto scelte, siamo contenti"

FORMAZIONE - "Bonucci sta bene, valuteremo se farlo giocare domani o a Parigi. Di Maria? Non è in condizione ottimale ma è in condizione di giocare. Gli unici fuori a lunga scadenza sono Pogba e Chiesa. Però domani non c'è Rabiot, ha preso una botta, ha un'ematoma che non consente di piegare bene la gamba. Szczesny? I tempi di recupero non li sappiamo, ma non è a disposizione"

KEAN - "Non mi sono neanche accorto della reazione, son sereno e tranquillo perché si è allenato bene. Con lo Spezia ha fatto una buona partita, come tutti poi quando siamo calati ha giocato meno bene"

VLAHOVIC - "A riposo? Buona idea, ci penserò...Abbiamo tante partite"

DYBALA - "Rimpianti non bisogna averne, son contento per Paulo. La Roma non è una sorpresa, ci spiace per non aver vinto quella partita perché abbiamo 4 punti persi. La vittoria del campionato passa dalla solidità della squadra, sia in fase offensiva che difensiva"