Juve, Arrivabene: 'Vincere è l'unica cosa che conta? Sì, ma anche andare in Champions'. Su Dybala, Bernardeschi e Morata: 'L'anno prossimo faremo meglio'

L’amministratore delegato della Juventus Maurizio Arrivabene è intervenuto al forum “Il Calcio che l’Italia si merita” organizzato da Il Corriere dello Sport e ha rilasciato queste dichiarazioni: "In un mondo che parla di economia e finanza, la parola sostenibilità è una colonna nel momento in cui si devono valutare degli investimenti. Un tema fondamentale riguarda la competitività del calcio italiano rispetto ad altri eventi come Premier o Liga: mantenere vivo il Decreto Crescita, in questo senso, è comunque un piccolo passo. Giusto che i benefici fiscali siano mantenuti per rendere competitiva l'Italia sul mercato europeo dei calciatori. Ma questo non basta. Si deve anche fare un passo indietro e chiedersi cosa è il calcio di oggi rispetto alla nuova generazione che sta crescendo: c'è un calo di attenzione fra i giovani”.

Sul Decreto Crescita ha aggiunto: "Io non ho detto che è la soluzione, ma una delle soluzioni. Ronaldo qualche risultato l'ha portato, inoltre ha portato una visibilità diversa per il calcio italiano. Non mi soffermerei su di lui, ma lo inserirei su un discorso più alto: è comprensibile introdurre soglie di età e di reddito per non danneggiare i giovani italiani".

Arrivabene ha poi spiegato come oggi la parte economica stia assumendo un’importanza sempre più grande, forse addirittura del risultato sportivo: "Il nostro motto è vincere è l’unica cosa che conta? Certo, ma entrare in Champions League conta altrettanto".

Infine, l’ad bianconero si è espresso sugli addii di Dybala, Bernardeschi e su quello probabile di Morata: "Faremo qualcosa che ci permetterà di chiudere meglio rispetto a quest'anno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli