Juve, Arthur 'nuovo acquisto' allontana i rumors su Villar: la cura Allegri funziona

·2 minuto per la lettura

Un quarto d'ora contro la Roma, mezzora contro lo Zenit. Arthur prova a prendersi la Juve a piccoli passi, dopo il rientro in seguito all'operazione alla quale è stato sottoposto a metà luglio, per la "rimozione dell'ossificazione della membrana interossea della gamba destra". Poco più di un anno fa, l'8 ottobre 2020, il brasiliano disputava quella che ad oggi resta la sua più bella partita in bianconero, proprio contro la sua ex squadra: Barcellona-Juventus 0-3. Da quel momento per il classe 1996 è iniziato un anno in chiaroscuro, fra problemi fisici e prestazioni non all'altezza, con il punto più basso toccato nel KO interno della Juve di Pirlo contro il Benevento, il 21 marzo. Suo l'errore in disimpegno a favorire il gol di Gaich.

RIENTRO POSITIVO - Ora Arthur torna ad assaggiare il campo, in una squadra che ha un estremo bisogno di un regista da affiancare, anche solo per alcuni spezzoni di gara, ai vari Locatelli, Bentancur, Rabiot, McKennie e Bernardeschi. Dopo un ingresso positivo nel nervoso finale della gara vinta contro la Roma, i 32' giocati in Russia ci hanno fatto vedere un buon Arthur, sul quale sembra già incidere la mano di Allegri: determinato (fino a prendersi un'ammonizione), 'in partita', capace di buone giocate come la bella verticalizzazione per Cuadrado.

IL MERCATO... - Per la Juve, che nel 2020 ha acquistato Arthur dal Barça per ben 72 milioni di euro, più 10 di bonus, nell'ambito del clamoroso scambio di plusvalenze con Pjanic, il brasiliano è un investimento importante. E, al momento, proprio per la cifra enorme sborsata poco più di un anno fa, di fatto invendibile. Ai bianconeri non resta che sperare di ritrovare l'Arthur che entusiasmò nella sua prima stagione in blaugrana (2018-19, appena prelevato dal Gremio): la Juve conta di rivederlo a quei livelli, per farne un punto fermo della squadra. Per il momento, per il motivo di cui sopra, sono da escludere sia una sua cessione a gennaio, sia l'acquisto di giocatori che abbiano caratteristiche simili al brasiliano, come lo spagnolo Gonzalo Villar, in probabile uscita dalla Roma e accostato alla Juve in chiave mercato.

Guarda la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli