Juve-Atalanta, dopo l'affare Romero si replica: i bianconeri piombano su Gosens

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

La Juventus, nel mezzo delle voci di un clamoroso ritorno di Cristiano Ronaldo al Real Madrid, continua a pianificare il mercato per gli altri ruoli. Sono due le richieste di Andrea Pirlo per la prossima stagione (resterà a prescindere dallo scudetto): un centrocampista centrale e un terzino sinistro che possa sostituire - da titolare - Alex Sandro, sempre più lontano dalla Continassa e in procinto di partire in estate (per almeno 25 milioni di euro).

Gosens esulta dopo il gol al Torino | Emilio Andreoli/Getty Images
Gosens esulta dopo il gol al Torino | Emilio Andreoli/Getty Images

E il nome giusto per i bianconeri, rivela Calciomercato.com, sembra quello di Robin Gosens, tedesco classe 1994 che con l'Atalanta si è imposto come il miglior esterno del campionato, grazie alle 10 reti realizzate tra Serie A e Champions League che lo rendono tra i difensori più prolifici d'Europa. Paratici provò a prenderlo già a gennaio, ricevendo dalla società di Percassi un secco no, ma a fine stagione tornerà alla carica. Gosens, che ha un contratto con i bergamaschi fino al 30 giugno 2022, potrà partire per un'offerta da almeno 35-40 milioni di euro (arrivò dall'Heracles per soli 2...) e la Juventus ha già in mente la strategia da adottare per portarlo alla Continassa.

Un'operazione in stile Romero, ceduto proprio dai bianconeri all'Atalanta l'estate scorsa in prestito oneroso biennale da 2 milioni di euro, con un diritto di riscatto fissato a 16. Paratici, che mira ad abbassare il prezzo, è pronto a inserire il cartellino di un giovane (anche più d'uno), ma dovrà fare i conti con la concorrenza dell'Inter, tra le altre.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A.