Juve, Barzagli: "Il nuovo stadio mi fece capire tutto. Futuro? Non lontano dal calcio..."

Matteo Baldini
90min

​La Juventus ha messo da tempo in cassaforte l'ottavo scudetto consecutivo, le ultime sfide del campionato sono di fatto una passerella, e non mancano addii importanti con cui i bianconeri faranno i conti: non solo mister Allegri, l'esperto difensore Andrea Barzagli ha spiegato nelle scorse settimane di essere pronto a lasciarsi alle spalle la carriera da calciatore. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


Lo stesso Barzagli ha parlato all'evento J1897 Day, raccontando le tappe fondamentali della sua vita nella Juve e soffermandosi sul futuro. Queste le parole di Barzagli riportate dal sito ufficiale bianconero: 


Il momento più importante?

"Il momento più significativo è stata forse l'inaugurazione dello stadio. Lì ho capito cosa c'è davvero dietro a questo club. Ma anche il primo scudetto è stato speciale, così come l'ultimo, che segna la fine della mia carriera".


Cosa ti mancherà?

"Mi mancherà il lavoro quotidiano, gli scherzi, il preparare le partite, il soffrire e gioire insieme ai ragazzi. Sarà dura, ma ora inizia un nuovo percorso: il prossimo sarà un anno importante per capire che strada intraprendere, ma non mi vedo lontano dal calcio".

Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.


Potrebbe interessarti anche...