Juve, blitz di John Elkann alla Continassa: lungo incontro con Agnelli

Nicola Balice
·1 minuto per la lettura

John Elkann alla Continassa. Un blitz effettuato nella giornata di mercoledì, in una stagione succede almeno quattro-cinque volte. Poi ovviamente il momento cambia anche il senso di quello che potrebbe essere un incontro di routine. E il senso di questa visita per il momento sembra essere quello di una proprietà che vuol far sentire a una dirigenza sempre più nell'occhio del ciclone, che non è sola. Di rivoluzioni e ribaltoni si discute giorno dopo giorno, ma in questo momento il messaggio di John Elkann sembra proprio quello di chi vuol dimostrarsi vicino proprio ora che serve, prima di tutto bisogna restare compatti per centrare l'obiettivo Champions. Poi si vedrà.

IL BLITZ – Il numero 1 di Exor non avrebbe incontrato la squadra, si sarebbe solo affacciato nella zona della Continassa riservata al Training Center per seguire a debita distanza un piccolo pezzo di allenamento. Un lungo incontro (forse) di routine con Andrea Agnelli, al centro del momento più difficile di tutta la sua decennale presidenza alla Juventus, per parlare del presente e il futuro del club. Che poi si sarebbe allargato a tutta l'area sportiva, quindi a Pavel Nedved, Fabio Paratici e Federico Cherubini. C'è tanto di cui parlare, la giornata di mercoledì in particolare è scivolata via con il rimbalzo del caso Suarez. Ma ora la Juve ha un obiettivo che non può essere fallito, bisogna restare compatti, alla fine della stagione arriverà la resa dei conti. La visita di John Elkann per ora non avrebbe avere altri significati, a ben vedere è però già molto significativa così. Quando manca un mese, anzi un paio di giorni in meno, all'assemblea degli azionisti di Exor in programma il 27 maggio.